Come imparare l’inglese gratis senza studiare sui libri

Al giorno d’oggi sapere le basi dell’inglese è fondamentale in ogni ambito, soprattutto lavorativo e turistico. Non tutte le persone possono permettersi di pagare un corso o un soggiorno all’estero, ma per fortuna esiste internet grazie al quale si può imparare l’inglese o una qualsiasi altra lingua straniera in modo gratuito e veloce.

Il metodo che voglio proporvi non è basato sullo studio di libri o noiosi manuali ed è molto efficace e divertente. Tutti abbiamo i nostri interessi e le nostre passioni ad esempio il cinema, la musica, i social network, la lettura, i nuovi incontri…ora vi mostrerò come imparare l’inglese grazie ai vostri interessi.

Per far si che questo metodo abbia effetto bisogna però avere delle conoscenze minime della grammatica inglese, vi garantisco che quello che avete imparato a scuola sarà più che sufficiente per iniziare. Ecco i passi fondamentali da seguire:

1_Film: La cosa più importante per i principianti è iniziare ad ascoltare delle conversazioni in inglese e non c’è miglior modo di farlo se non guardando dei film in lingua originale. All’inizio vi consiglio di guardarli con i sottotitoli in italiano per poter associare quello che sentite ad un significato pratico. Ora vi chiederete quali sono i film da vedere in inglese consigliati per imparare. Il mio consiglio è di iniziare con qualcosa che vi piaccia davvero, ad esempio un telefilm come Lost, Desperate Housewives, Heroes…vi sconsiglio le serie che parlano di medici come Dottor House in quanto il linguaggio è spesso difficile e specifico.

Oppure potete vedere i vostri film preferiti, tutti hanno un film che vorrebbero vedere e rivedere, ecco in questo caso la vostra passione per quel determinato film potrebbe aiutarvi, infatti se ne conoscete già i dialoghi e il senso generale il vostro compito sarà molto più semplice.

All’inizio vi sembrerà di non capire una parola, ma vi assicuro che già dopo una settimana inizierete ad imparare delle parole nuove e a capire il senso generale delle frasi. Dopo la prima fase con i sottotitoli in italiano (di circa una settimana) iniziate ad utilizzare quelli in inglese (sempre disponibili nei DVD) in questo modo inizierete ad associare i suoni alle parole scritte, vi consiglio di tenere a portata di mano un bloc notes in cui annotare le parole che non conoscete. Ogni volta che non capite qualcosa fermate il video, cercate le parole sconosciute nel dizionario cartaceo o online, ripetetele ad alta voce e proseguite nella visione.

Fatto questo riguardate il film o il telefilm da capo senza sottotitoli prestando particolare attenzione alle parole dei protagonisti, vedrete che i dialoghi saranno più comprensibili e avrete anche delle belle soddisfazioni. Per un corretto apprendimento è consigliabile vedere un film in inglese al giorno oppure due puntate di un telefilm. Per un apprendimento più efficace vi consiglio anche di rileggere, prima di andare a dormire, le parole che avevate scritto nel bloc notes.

2_Canzoni: Alla fase dell’apprendimento tramite film è associabile anche quella tramite canzoni. Prendete le vostre canzoni preferite ovviamente in inglese ed ascoltatele facendo attenzione alle parole e non tanto alla musica. Ora andate su internet e cercate il testo della canzone in inglese e in italiano. Confrontateli e annotate le parole che non conoscevate. Ora ascoltate la canzone e nello stesso tempo seguite le parole sul testo in inglese, noterete un notevole miglioramento. Ogni volta che sentite una canzone alla radio cercate sempre di focalizzare l’attenzione sul testo e non lasciate che le parole scorrano via prive di significato.

3_Lettura: Dopo le prime due fasi è arrivato il momento di leggere un po’, non è necessario che leggiate dei classici della letteratura, leggete semplicemente quello che vi piace di più, può essere qualsiasi cosa: un libro, una rivista, un blog…l’importante è sempre annotare le parole sconosciute e concentrarsi durante la lettura. Una cosa importantissima: non leggete i classici della letteratura inglese come Shakespeare, il linguaggio di questi autori è arcaico e quasi  incomprensibile anche per gli inglesi, sarebbe come cercare di imparare l’italiano leggendo la Divina Commedia.

Questo metodo non ha una durata o un tempo di svolgimento preciso, è una sorta di apprendimento continuativo in cui le varie fasi si intrecciano. In altre parole vi consiglio di continuare a guardare film, leggere libri e ascoltare musica in inglese, questo perchè giorno dopo giorno il vostro livello di conoscenza della lingua continuerà ad aumentare e sarebbe un peccato fermarsi dopo poche settimane.

Commenti...


  • ma………io sto sempre alla parte dei libri

  • jonas brothers ora sto sttudmnh jub4 ghgr3vh42qg

  • errebi scrive:

    io vi consiglio anche questo sito http://www.eslpod.com/website/index_new.html
    Per una parte è a pagamento, ma la parte principale è gratuita e consiste in centinaia di podcast divisi per sezioni (businees, salute, varie (cafè), ecc..); ogni podcast dura dai 15 ai 30 minuti ed hanno una difficoltà crescente. In ogni lezione vengono spiegate le parole più complesse e ne viene fatto lo spelling, ma tutto in stile discorsivo e leggero, ma parlando chiaramente solo inglese.

  • Io sto invece... scrive:

    Io so parlare l’inglese l’unico problema che non li capisco quando parlano!

  • Patrick scrive:

    più che un metodo mi paiono consigli di buon senso..quasi tutti coloro che si avvicinano allo studio di una lingua straniera cercano inizialmente di farlo nella maniera più facile ed economica, si inizia proprio con libricini, cassette mp3 film..ma quasi sempre si abbandona tutto per svogliatezza e noia..
    Quelli che ci provano, magari con conoscenze base, ad approcciarsi ad un film in lingua originale dopo un po’ tentano il suicidio, o si gambizzano perchè non ce la fanno a guardare il fil per più di 20 30 minuti..ed è normale..
    Occhio ai sottotitoli per mia esperienza il film in lingua originale non deve essere sottotitolato! per il semplice fatto che se mi concentro nella lettura e comprensione del sottotitolo non presto attenzione al dialogo ed all’ascolto! oltre a diventare una tortura cinese..
    Il metodo migliore è sempre il viaggio o un buon insegnante rigorosamente madrelingua con il quale fare anche conversazione oltre che lavorare sulla grammatica

  • erica scrive:

    io invece vi consiglio di ripetere: prendete un testo (più o meno difficile, dipende dal vostro livello), lo leggete, lo traducete e lo riassumete oralmente cercando di riformulare le frasi in modo diverso e di usare i vocaboli del testo.. in questo modo si imparano i vocaboli e si diventa più spigliati a parlare.
    per quanto riguarda la comprensione (quindi l’ascolto) vi consiglio di mettere i sottotitoli in lingua, non in italiano.. altrimenti non vi “immergete” nella lingua straniera, ma rimanete vincolati alla vostra e non capite neanche bene cosa dicono i personaggi. un’altra cosa che, almeno per quanto mi riguarda, si è rivelata molto utile (anche se non è in linea con il messaggio di questo post) è studiare l’alfabeto fonetico e la fonetica inglese.. non è un argomento particolarmente complicato e può essere di grande aiuto!


Vorresti inserire un commento?

Registrati per un account gratuito oppure entra (se sei già utente).





Mandaci un Trackback a questo URL se vuoi:
http://www.italianbloggers.it/10309/come-imparare-linglese-gratis-senza-studiare-sui-libri/trackback/