Instagram è uno dei canali web più in voga del momento e se ben utilizzato, consente sia a privati che ad aziende di espandere il proprio brand in modo efficace. Soprattutto dal punto di vista professionale, questo social network permette di dare un volto al marchio, mostrare i propri prodotti e servizi e generare nuovo business. Il punto è che se non si è già un personaggio o brand famosi è piuttosto difficile riuscire a raccogliere un buon numero di followers: da qui l’importanza di imparare a gestire al meglio un canale Instagram a partire dal profilo fino ai contenuti, per generare il massimo grado di soddisfazione e coinvolgimento tra gli utenti.

Come aumentare follower su Instagram: dal profilo alla fotografia

La prima cosa su cui focalizzarsi è la personalizzazione del profilo che deve mostrare chiaramente il protagonista del canale e fornire una ragone agli utenti per seguirlo. L’username deve essere riconoscibile e per quanto riguarda la sezione “Opzioni” (cui si accede dall’icona dell’ingranaggio su iOS e dai tre puntini su Android) è possibile inserire il nome completo. Da questo stesso menu si imposta se rendere privato o pubblico il proprio account: solo un profilo pubblico sarà visibile e ricercabile.

L’immagine del profilo dev’essere in linea con quanto impostato anche sugli altri social network: si può selezionare ad esempio il logo aziendale. Infine è necessario completare una breve biografia che descriva quello di cui ci si occupa, fornendo al potenziale follower un motivo per cui seguire il canale.

Lo spazio dedicato all’URL è fondamentale perché consente di inserire l’unico link cliccabile, per questo va usato con giudizio. Infine si consiglia di abilitare notifiche per ricevere un avviso quando le persone condividono o commentano le foto. Questa impostazione si trova in Opzioni > Notifiche Push > ‘da tutti’ e va selezionata per ogni sezione.

Qualità dei testi e delle immagini: come aumentare i follower su Instagram


La qualità dei testi e delle immagini su Instagram è una condizione imprescindibile per ottenere dei risultati e quindi bisognerebbe individuare sin da subito la persona o le persone che devono occuparsi di tali contenuti. È fondamentale coinvolgere un utente che sia capace già di utilizzare Instagram e che conosca a fondo il funzionamento di questo social.

La qualità delle fotografie inoltre è estremamente importante perché se un post poco felice può essere dimenticato facilmente, lo stesso non si può dire di una immagine (che resta più facilmente impressa nella mente e genera un giudizio o una impressione di qualità immediati). È opportuno quindi avere delle conoscenze pratiche di fotografia, che includano l’utilizzo di appositi programmi dedicati all’editing.

Pianificazione e condivisione: come aumentare i follower su Instagram coinvolgendo gli utenti

È importante anche pianificare i post così da avere contenuti pronti all’uso, ad esempio nel weekend o quando è periodo di vacanza, per assicurare la massima copertura. Risulta altresì opportuno sperimentare le fasce orarie di pubblicazione migliori per verificare quali ottengano il massimo coinvolgimento degli utenti.

Prima che il canale vada online a tutti gli effetti sarebbe bene che contenesse almeno 15 post ben realizzati: chi dovesse visitare il profilo avrà così subito a disposizione dei contenuti di qualità e sarà incentivato a diventare un follower e a condividere ciò che ha trovato.

Per costruire contenuti di qualità bisogna cercare di catturare l’attenzione e indurre un’azione, una risposta nell’utente, invitandolo a condividere e a interagire: in questo modo è possibile effettivamente aumentare il grado di entusiasmo e guadagnare sempre più followers.

Scegli il meglio per la gestione e crescita del tuo profilo Instagram, scopri come aumentare i follower su Instagram con Instago!