Marijuana libera: la California vota no al referendum

CALIFORNIA – Gli elettori americani hanno votato ben 159 referendum insieme al tradizionale voto politico di metà mandato “MidTerm” del governo americano, guidato dal primo presidente nero, il democratico Barak Obama. Non è stato però un “No” schiacciante a guardare l’esito del voto che ha fatto registrare un 54% di contrari alla legalizzazione totale della marijuana per tutti coloro con più di 21 anni. Per la precisione, in California è già autorizzata la distribuzione di questa pianta per l’uso terapeutico ma continuerà ad essere illegale l’uso ricreativo, la coltivazione e la vendita. I comitati referendari “pro-maria” proponevano di rendere legale il possesso per uso personale fino a 28 grammi di marijuana, di consumare marijuana in luoghi non pubblici e coltivare fino a 2,3 metri quadrati di cannabis per uso personale. L’obiettivo della cosiddetta “Proposition 19″ era quello di legalizzare alcune attività legate al consumo di marijuana e di consentire alle amministrazioni locali d’imporre e riscuotere tasse. Se il referendum avesse aperto la strada alla legalizzazione della marijuana, si stima che lo Stato californiano avrebbe potuto guadagnare circa 1,4 miliardi di dollari all’anno.

Bocciati anche i referendum per l’introduzione dell’uso terapeutico in altri tre Stati: Oregon, Arizona e Dakota. Risultato incerto fino alla fine in Arizona dove il “No” ha vinto con uno scarto risicatissimo di soli 6.000 voti su 1.300.ooo votanti, 50,25% a 49,75%. Ad influire negativamente sull’opinione degli elettori verso questa pioniera battaglia sociale è stato lo schieramento “bipartisan” contro la legalizzazione da parte dell’estabilishment, sia democratico che repubblicano. A sostegno della proposta si era schierato anche il miliardario e filantropo, George Soros, che aveva donato alla causa un milione di dollari.  I promotori annunciano però di aver perso solo una battaglia e non la guerra. “Sapevamo che era una strada in salita” ha commentato Steve Gutwillig, portavoce della campagna pro-marijuana, che promette di riprovarci in coincidenza con le elezioni del 2012.

Fonte: tokeofthetown.com

Vorresti inserire un commento?

Registrati per un account gratuito oppure entra (se sei già utente).





Mandaci un Trackback a questo URL se vuoi:
http://www.italianbloggers.it/37530/marijuana-libera-la-california-vota-no-al-referendum/trackback/