…Sono completamente demoralizzato. Questi maledetti olandesi sono riusciti nel loro intento…da 30 anni non vincevano contro la nostra nazionale, se non vincessero ancora, accidenti… Quando abbiamo perso il primo pallone la situazione e’ diventata più grave. In seguito non siamo riusciti a riconcentrarci quando ci hanno segnato il secondo. Eravamo più forti fisicamente ma non eravamo bravi nella creazione. Era un giorno sfortunato addirittura…

Ma anche noi siamo stati “belli”…pressing italiano, catenaccio… Dov’era ieri??? Gli olandesi a quattro passi hanno messo in angolo vicino da Buffon!! Da Buffon!! In angolo vicino! Due goal, l’uno dopo l’altro, con differenza di 5 minuti. Materazzi era in pochi decimetri da autogol… nel salto disperato ha tentato di scacciare il pallone alla larga da Van Nisterlooy che stava vicino, e l’ha deviato in angolo. E Zambrotta, si, senza dubbi, e’ bravo, ma non tanto per assumere tutta la difesa da solo e dopodiché ricevere il cartellino giallo per causa di Kent. La partita di domani ha mostrato le nostre  lacune, e’ troppo delicatamente dire che nella partita del secondo piano, abbiamo dei problemi, e’ un grande problema, – altissimo Toni non segnava bene con la testa, malgrado che l’altezza a lui lo permette.

Ancora un contrattacco degli olandesi ha causato terzo goal da Buffon. Van Bronkhorst ha segnalato goal con la testa…

Certamente la mia squadra chiede le scuse ai tifosi, ma ne vale la pena? Migliaia degli spettatori allo stadio. Milioni davanti alla televisione, tutti facevano il tifo per loro squadra con tutto il cuore. E noi? Campioni?? I campioni devono confermare il loro titolo, ma non perdere cosi stupidamente il primo pallone.

Se perderemo’ la prossima partita – rassegno le dimissioni… Non e’ l’asserzione gratuita, se non posso insegnare e entusiasmare la mia squadra per il calcio fantastico a Euro – non so perché occupo la carico di Allenatore Principale.

Roberto Donadoni