Il suo è un debutto musicale interessante. Mi piace quell’ alchimia musicale che si respira al suo interno. Diversi generi si intrecciano fra di loro, compiendo geometrie interessanti. R&B, pop, soul, hip hop, musica elettronica … un mondo variopinto che vale la pena di scoprire, assieme alla sua voce, che di certo non passa inosservata.

Price Tag” è una canzoncina allegra, dove mi ha colpito molto soprattutto la sua voce. E poi, c’è un ritornello simpatico, che strizza l’occhio alla primavera. “Nobody’s Perfect” ha un bel ritmo, che si presenta dinamico ed accattivante. È una progressione sonora senza dubbio gradevole, che culmina in un ritornello dalla voce esplosiva.

Do It Like a Dude” ha sonorità maggiormente elettroniche, che si avvitano in un ritmo abbastanza spezzato e sincopato, ma anche gradevole da ascoltare e pure da ballare. “Who You Are” è invece un pezzo lento e melodico, di quelli che mi fanno venire i brividi al primo ascolto, appena la voce sale e raggiunge vette infinite.


Poi, non sempre tutto funziona come, per esempio, le canzoni che ho appena segnalato. Secondo me, infatti, vi sono dei pezzi obiettivamente meno gradevoli. Anche l’originalità non è il massimo, ma il livello della composizione delle tracce per me è comunque di buona fattura. Così, posso concludere con un apprezzamento indubbio di questo cd.