L’ Icona pop Whitney Houston è morta per annegamento accidentale dopo aver preso cocaina che può aver scatenato un attacco di cuore. A 48 anni, è morta in una vasca da bagno in un hotel di Beverly Hills il mese scorso.

La Houston, vincitrice di un Grammy e  leggenda del pop  è morta sconvolgendo tutto il mondo.

Ed Winter, vice capo delle indagini medico legale, è stato più esplicito quando gli viene chiesto dal Los Angeles Times per spiegare l’annegamento. “Lei può aver avuto un attacco di cuore”, ha detto al giornale.

Aveva cocaina nel suo corpo quando è morta, ha detto dichiarazione dell’ufficio del coroner, che ha descritto la sua morte come un “incidente”, e la causa come “annegamento” e “gli effetti della malattia cardiaca aterosclerotica e l’uso di cocaina”.

Il rapporto finale sarà disponibile entro due settimane.

Le voci che giravano secondo cui la cantante avrebbe assunto delle medicine non erano del tutto infondate.

Infatti, altri farmaci sono stati trovati nel suo corpo, ma che non hanno contribuito alla sua morte. Tra questi marijuana, alprazolam (Xanax), cyclobenzaprine (Flexiril) e difenidramina (Benadryl).

Nella stanze della cantante pop però non sono state trovate tracce di stupefacenti.


Sembrerebbe infatti che “un individuo” abbia rimosso tutte le tracce di cocaina dalla stanza prima che le autorità arrivassero. Questo si suppone sia la stessa persona che ha fornito la droga alla Houston.

Il cantante di successi tra cui “I Will Always Love You” ha venduto oltre 170 milioni di dischi nel corso di una carriera quasi trentennale, ma ha combattuto una lunga battaglia contro l’abuso di sostanze durante il tentativo di mantenere vivo il suo talento performante.

La Houston è stata sepolto una settimana dopo la sua morte nel New Jersey, dopo una cerimonia di addio emotivo nella chiesa battista Newark dove ha cantato un bambino, che è stato visto in tutto il mondo.

All’inizio di questo mese è emerso che Houston aveva lasciato tutti i suoi beni alla figlia Bobbi Kristina, nata dal suo matrimonio travagliato con il cantante Bobby Brown, che non ottiene nulla.

Bobbi Kristina, che attualmente ha 19 anni, erediterà i proventi di tutti i soldi della cantante defunta, mobili, vestiti, effetti personali, gioielli e automobili, secondo la sua volontà pubblicata il 7 marzo.

Pochi giorni dopo, Bobbi Kristina ha detto che ha intenzione di seguire la madre nel mondo dello spettacolo.